Agevolazione ZES e Quadro Sinottico

 

Sono agevolabili esclusivamente gli investimenti facenti parte di un progetto di investimento iniziale, così come definito all’articolo 2, punti 49, 50 e 51, del regolamento Ue 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014.

 

Su questo aspetto è utile riprendere la precisazione che le stesse Entrate hanno espresso nella risposta a interpello 145 del 2023 per evidenziare il presupposto fondamentale per l’accesso al beneficio, ossia la realizzazione di un «investimento iniziale». 

 

Riprendendo il tenore di quanto espresso dal regolamento Ue 651/2014, un investimento iniziale è quello in cui i beni strumentali o gli immobili acquistati siano finalizzati alternativamente:

 

 

1) alla realizzazione di un nuovo stabilimento;

 

2) all’ampliamento di uno stabilimento esistente;

 

3) alla diversificazione della produzione di uno stabilimento;

 

4) alla trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente;

 

5) alla riattivazione di uno stabilimento chiuso o che sarebbe stato chiuso qualora non fosse stato acquisito.

 

Sarebbe certamente utile che, in fase di compilazione della domanda, l’impresa richiedente elabori un documento riepilogativo che evidenzi in che modo l’investimento proposto sia riconducibile a una delle fattispecie evidenziate. Meglio se viene predisposto un vero e proprio Budget Investimenti.

 

 

A seguire il Quadro Sinottico

 

 

Cadau Aldo Studio Cadau ZES Sardegna Cadau Aldo Studio Cadau ZES Sardegna